... SIATE LE BENVENUTE...

 

Camperarcobaleno Ti dà il benvenuto nel propro sito... 

 

dedicato a tutte noi Donne, a tutte coloro che vivono la vacanza in camper come un momento di svago, per fuggire solo ventiquattr'ore, per girare intorno al mondo all'infinito o semplicemente...

 

per sognare.

 

 L'idea nasce e vive  grazie all'idea di un gruppo di giovani e meno giovani camperiste genovesi  che desiderano mettere in rete la voce femminile del mondo del camper.

 

 

 Io ho semplicemente raccolto questo invito e lavoro grazie alle mie esperienze di donna e di viaggiatrice itinerante, accompagnata dalle mie care amiche, dalla mia famiglia e da Lyla, la mia 'maremmanona bianca' che partecipa attivamente ai viaggi e a rendere la mia vita migliore.

 

  In questo cammino dal traguardo ignoto Lyla è il simbolo e voce di tutti gli amici a quattro zampe che con amore condividono con noi la vita, anche in camper.

 

 

  Lo scopo principale di Camperarcobaleno è quello di creare attraverso la storia, le immagini, i racconti , l'arte e la letteratura un vero e proprio libro tutto da leggere e tutto da sfogliare per poter inventare e raccontare  possibili ed inusuali itinerari in camper.

 

 

 Per far sì che questo album possa divenire ogni giorno sempre più affascinante e simile ad una collana di perle, compongo viaggi italiani tra l’alone storico delle città italiane, leggende e favole che avvolgono i Castelli sparsi sul nostro territorio, dialoghi con letterati italiani le cui parole hanno il sapore delle loro terre.

 

 

 Ancora, luoghi inaspettati e insoliti quali sono piccoli musei disseminati tra borghi e contrade, facendo poi tappa, per una passeggiata, nei più bei giardini e parchi per godere di fiori e piante in un continuo turbinio di colori e profumi. 

 

 

 ll mio racconto cercherà la spiritualità che nasce dall'incontro tra Natura e Fede, l'eleganza di palazzi dai fasti antichi e nobili, l'energia e la capacità umana di creare opere d'arte che sfidano il tempo tra architetture ingegnose, decori inestimabili e semplicemente bellissimi.

 

 

 E, poi , lo svelarsi della maestosità silente di angoli unici, singolari e vissuti, tra valli e rocce, tra cielo e mare, nei  più disparato ambiente scenografico della paesaggistica italiana.

 

 

 Non sarà vano il tentativo poi di trovare spazio per dispiegare il termine Viaggio seguendo la traccia di alcune delle opere letterarie più conosciute e amate, per dare un senso umano a questo cammino itinerante.

 

 

 Il simbolo di questo racconto su web è un foulard dai molteplici colori. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(...)Imparare le lingue del mondo imparare a parlare
a passare tra la pioggia e la polvere tra la terra ed il mare
che viaggiare non è solamente partire, partire e tornare
ma è imparare le lingue degli altri, imparare ad amare(...)